Abbenedé vs. Lao-Tzu: lo scontro per la vita

Originally published sometimes back in 1999
Broken links have been updated

Nessuno di noi avrebbe scommesso sulla possibilità che uno scontro di questo tipo potesse mai avvenire, ma alla fine ce l’abbiamo fatta: il presente contro il passato, il futuro prossimo contro quello remoto, il trapassato contro il piuccheperfetto.

Incredibile! Nessun altro aggettivo può sintetizzare quanto accaduto in questo memorabile combattimento. Il primo attacco degno di nota è sferrato nello splendido scenario dell’era precambriana da Abbenedé che, con un pronto scatto di riflessi, dopo aver chiuso la 400sima parentesi (di 540 aperte: per questo verrà successivamente penalizzato di 4MByte), si getta sull’orecchio sinistro di Lao-Tzu, arricciandolo di 1.47 steradianti (misura successivamente corretta in 1.46 dallo stesso Abbenedé, che verrà per questo premiato con la Coppa Fair-Play, riempita per l’occasione fino all’orlo di succulento Tarchiapone). Qui sotto la foto di Abbenedé mentre raccoglie le proprie forze, duramente messe alla prova da questo stupendo attacco.

Si noti come l’espressione sofferente del volto lasci trasparire il sovrumano sforzo a cui si è sottoposto. Successivamente, non ripreso dalle telecamere, resterà 15 minuti a domandarsi cosa ci fa una Panda bianca con la mascherina delle frecce gialla (il che fa intuire che si tratti di un modello base) nel Precambriano, ma non riuscirà a trovare risposta.

Ma è la risposta di Lao-Tzu che non si fa attendere. Nel breve (o lungo?) lasso di tempo in cui Abbenedé riflette, Lao-Tzu è riuscito a bere tutto il Tarchiapone contenuto nella coppa Fair Play, e grazie alla magica bevanda riesce a trasformarsi nell’essere umano più amato dal Tarchiapone: il Tarchiapone. Abbenedé è un grande amico del Tarchiapone e non si accorge che chi gli sta vicino è solo un’immagine virtuale, e Lao-Tzu è pure un grande attore. L’aria di familiarità della seguente immagine lascia intuire come Abbenedé sia caduto nell’audace tranello quasi come un farlocco (PPP copiright).

Quale sarà la mossa che Lao-Tzu sta escogitando per sopprimere Abbenedé? Francamente (Frrrr!!!) non lo sappiamo neanche noi visto che si sono trasportati nel futuro (approx nel 100000, quando l’uomo si sarà evoluto ed avrà fatto tutto ), quindi dobbiamo aggiornarci (basterebbe premere F5, ma nel futuro hanno tolto i tasti funzione dalle tastiere) a quando avremo scoperto il modo per avere informazioni.

Stay tuned e… mi raccomando.
 

 Qual è il più spiritoso gruppo norvegese del passato?
Gli A-Ha.
(Lino and Eelst)

 

Abbenedé vs Lao-Tzu parte seconda: la fine è vicina!

A questo pensava Abbenedé mentre il Tarchiapone faceva effetto… forse aveva esagerato un po’ con le dosi, ma adesso doveva solamente pensare a farsi forza e continuare con l’attacco. Già, la battaglia: ma dov’era finito Lao-Tzu? nel posto in cui si trovava vedeva solo alberi, funghi e tante farfalle… che si fosse trasformato in una di loro? No, non è possibile, il manuale della sfida intertemporale consente solo al Tarchiapone di trasformarsi in farfalla, ma lui adesso si trovava nel pancino sazio di Abbenedé, e figurati se quest’uomo dall’età indicibile aveva voglia di lasciarlo andare!


Ecco il boschetto della fantasia del bene!!!

"Mmm, quasi quasi mi faccio un sonnellino", pensò stranamente il nostro eroe, e così fece. Si addormentò dolcemente in un prato di lettori CD-ROM 4x che ruzzavano in modo incredibile senza che riuscissero a chiappare manco un disco. La fase R.E.M. non si fece attendere a lungo e i sogno giunsero con una grande sorpresa: il faccione agguerrito di Lau-Tzu improvviasamente comparve nella sua mente. Con grande abilità si era trasformato nel Perugino mentre cuoce una salsiccia. L’atterimento dovuto alla sua visione termina quasi subito, e Abbenedé si mette immediatamente a studiare e trova il modo per approntare la SOLUZIONE FINALE (aka "The Miracle Mile").

Qui sotto abbiamo la possibilità di vedere due istantanee: la prima è Abbenedé mentre studia la SOLUZIONE FINALE, mentre la seconda è una foto di repertorio; il Perugino, anche se posseduto da Lao-Tzu, tiene molto alla sua privacy, e cuocere una salsiccia è per lui un po’ come fare all’amore, quindi possiamo vederlo solo in un immagine della Zecca d’Italia fatta in occasione dalla selezione per la testa della nuova moneta da 1 Euro.
 
 


 
 


 

Ernest Hemingway una volta ha detto:
"Il mondo è un bel posto e vale la pena di lottare per esso".
Dopo qualche anno ha pensato che valesse anche la pena
tirarsi una schioppettata di fucile.