Sessantesimo Sessantunesimo Sessantaduesimo Sessantreesimo governo della Repubblica Italiana

I governi italiani, come si sa, son fragili e si rompono alla svelta. Ecco pertanto la nostra modesta proposta per un governo in 3D: durevole, determinato, ma soprattutto duro.

Come nella migliore tradizione machista italiana, c’è posto per una sola donna, ma che donna, e soprattutto stavolta l’abbiamo messa proprio in cima!

Update (23.2.2007 11:10): Le consultazioni sono ancora in corso, pertanto è ancora possibile un bel rimpasto con aggiunta di nuove poltrone (strano, sai)

Update (27.2.2007 22:17):  Nonostante le proficue e fruttuose consultazioni, pare che il Presidente della Repubblica abbia deciso di mantenere in carica l’attuale governo. Peccato, avesse letto che popo’ di governo s’era messo su, magari avrebbe propeso per altre scelte. Il nostro per tanto sarà un governo underground, anzi, ombra, anzi ombrino (cit.)

Update (28.1.2008): La proposta è ancora valida

Update (20.2.2014): Nonostante il passar degli anni, la proposta è ancora più che valida


63mo Governo della Repubblica Italiana
Governo “Lessandra I”
Lessandra
Annalisa Gaetani detta Lessandra
Presidentessa del Consiglio
Fragai Cippa
Andrea Frosali detto Fragai
Ministro dell’Interno
e Vicepresidente del Consiglio
Raffaello Tesi detto Cippa
Ministro degli Esteri
Bene Vitto
Roberto Benedetti
detto Bene

Ministro della Giustizia
Vittorio Romagnoli detto Vitto
Ministro dell’Economia
Pelucchi Stramanetti
Pierpaolo Pelacchi detto PPP
Ministro della Difesa
Maurizio Manetti
detto Dr. Stramanetti

Ministro della Salute
Yuri non trasposto Tarchielano
Yuri Noferini
detto Yuri non trasposto

Ministro del Lavoro
e delle Politiche Sociali
Daniele Tarchi
detto Tarchielano

Ministro della Pubblica Istruzione
e della Ricerca
paska Perugino
Edoardo Pasca detto Edo
Ministro della Cultura e
dell’Ambiente
Francesco Pancrazi
detto Perugino

Ministro delle Comunicazioni
e delle Infrastrutture
 Niho
Nicola Rigoni detto Nico
Ministro del Welfare

Alcune foto son di Mau